TPL_OFFCANVAS_EMPTY_ERROR

A V V I S I  IMPORTANTI

La Federazione nazionale degli Ordini delle Professioni infermieristiche (FNOPI) ha reso disponibile da gennaio 2019, come risultato di due gare europee per l’identificazione del broker e della compagnia assicuratrice, per tutti gli iscritti che esercitano l’attività infermieristica in qualsiasi modalità purché sia attività infermieristica, anche se senza alcun obbligo di adesione, una polizza per la responsabilità professionale, in virtù dei dettami della legge L. 8-3-2017 n. 24 sulle Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie.

AL SEGUENTE LINK E' POSSIBILE VISITARE LA PAGINA DEDICATA

 

 

ECM in scadenza: Pronti gli elenchi dei sanitari non in regola. Come spostare i crediti

 

“Gli elenchi di chi non è attualmente in regola con l’obbligo sono già pronti e che nei prossimi giorni invieremo le comunicazioni a tutti gli Ordini. I quali avranno quindi la possibilità di analizzare e verificare la posizione formativa di ogni professionista”, è quanto ha dichiarato, Enrico De Pascale, presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie (Co.Ge.A.P.S), al quotidiano Sanità Informazione.

C’è ancora tempo fino al 31 Dicembre per la proroga dei trienni formativi che vanno dal 2014 al 2016 e dal 2017 al 2019, tempo utile ai professionisti sanitari, per poter recuperare il credito formativo.

E per chi non sarà in regola, quali sanzioni?

Il presidente del Co.Ge.A.P.S., spiega di essere solo un ente strumentale degli Ordini, sarà dunque compito di questi ultimi decidere se intraprendere una strada sanzionatoria, che comunque non potrà essere uguale per tutti  - ma sarà comunque indispensabile andare nella direzione indicata dal Codice deontologico – afferma De Pascale -  dalle norme di legge e anche dall’orientamento giurisprudenziale, recentemente intervenuto proprio in merito alla relazione tra formazione ECM e risarcibilità del danno.

Spostamento crediti

Entro il 31 dicembre è possibile spostare:

  • i crediti ECM del triennio 2017-2019 nel triennio precedente 2014-2016
  • i crediti ECM del triennio 2020-2022 nel triennio precedente 2017-2019

Si possono spostare il 100% dei crediti ECM previsti dal proprio obbligo formativo al netto di esoneri, esenzioni ed eventuali altre riduzioni. 

Come eseguire lo spostamento

  1. Nel menu in alto a destra, selezionate:spostamento crediti
  2. Selezionate il triennio di riferimento
  3. Scegliete, nell'elenco degli eventi, il corso (e i relativi crediti ECM) che si desiderano spostare nel triennio precedente
  4. Cliccate sull'icona, nell'ultima colonna "sposta", in riferimento al corso da spostare
  5. Si aprirà una schermata di riepilogo, dove sarà necessario cliccare sul bottone "procedi"
  6. Comparirà una schermata di conferma ulteriore dove, se siamo sicuri, possiamo cliccare su "invia richiesta"

In primo piano

Nuovo appuntamento con la professione 01-12-2021
Rassegna Stampa: OPI Catanzaro, Crotone e Vibo soddisfatti per la nomina di Occhiuto a Commissario della Sanità
Fabbisogno infermieri mancano 60000 infermieri
Riceviamo e pubblichiamo Iniziativa BPER rivolta alle famiglie degli infermieri deceduti per Covid
webinar gratuito "L'infermieristica di famiglia e comunità per un welfare generativo".
Obbligo Comunicazione PEC
FNOPI: il Consiglio nazionale torna in presenza dopo oltre un anno
Attivazione PEC
Bilancio

Calendario Eventi

Novembre 2021
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

I nostri servizi

Social